Tanzanite

Cenni storici: questa varietà di zoisite è stata scoperta precisamente i primi giorni di gennaio del 1967 dal signor Ndugu Jumanne Ngoma, presso la zona di Kiteto alle pendici delle colline di Merelani nella regione di Arusha, nella Repubblica Democratica della Tanzania. 

 

Il nome tanzanite, ormai entrato nel linguaggio comune mondiale, venne coniato ex-novo dalla Maison Tiffany di New York nel 1967, subito dopo la scoperta, per contraddistinguere in maniera univoca il nuovo ritrovamento e per definire l’unica zona di provenienza, appunto la Tanzania.
 

Composizione chimica: Ca2Al3Si3O12OH 
 

Peso specifico: 3,16-3,36
 

Indice di rifrazione: na: 1,696-1,700; ny: 1,702-1,718 (birifrangenza 0,006-0018)